Per le start-up innovative l’equity crowdfunding rappresenta un’opportunità per raccogliere capitali e sostenere così il progetto imprenditoriale. Nel 2018 si sta registrando un vero e proprio boom.

 

L’equity crowdfunding è un sistema di raccolta di capitali volti a sostenere i progetti imprenditoriali delle startup innovative. Nell’ambito delle sue attività di ricerca fondi per le start-up, L4V sta prestando molta attenzione all’evoluzione di questo modello e ha cominciato già a proporlo come possibile opzione di finanziamento. Nello specifico, la raccolta avviene tramite portali internet autorizzati dalla Consob. Erogando i capitali, gli investitori sottoscrivono così le azioni e/o le quote delle start-up innovative, diventandone soci a tutti gli effetti.

 

La normativa italiana sull’equity crowdfunding

Visto il nostro particolare tessuto economico, l’Italia è stato il primo Paese in Europa ad essersi dotato di una normativa specifica e organica relativa al solo equity crowdfunding. Il “Decreto crescita bis” è stato infatti adottato con lo scopo di fornire uno stimolo alla crescita economica del nostro Paese, supportando le piccole e medie imprese e, nello specifico quelle appena costituite, ovvero le start-up.

 

La crescità del modello equity crowdfunding in Italia ha ultimamente raggiunto vette importanti. Se infatti nel 2014 la raccolta totale di fondi ammontava a 1,308 milioni di euro, nel 2016 e nel 2017 si sono toccati rispettivamente i 4,363 milioni e gli 11,788 milioni. Nei primi sei mesi del 2018 – pensato un po’ – siamo già a quota 11,524 milioni.

 

Questi dati possono essere facilmente estrapolati da un’interessantissima infografica pubblicata negli scorsi giorni dal portale CrowdfundingBuzz.it e che riportiamo fedelmente sulle pagine di L4V.

 

Altri numeri interessanti riguardano le campagne di equity crowdfunding stesse, che sono praticamente decuplicate negli ultimi anni. Così come gli investitori: 134 nel 2014, ben 3579 nel 2018.

 

Tra le piattaforme più virtuose, si segnala l’italiana MamaCrowd, che ha raggiunto i 10 milioni di euro di raccolta, con 2700 investimenti e 26 campagne chiuse con un tasso di successo dell’89%.